Meditare la Parola di Dio in piccoli gruppi

Questo metodo semplice è adatto a dei piccoli gruppi che desiderano approfondire il tema della Misericordia Divina appoggiandosi sui Vangeli. Questo metodo permette di condividere, per mezzo del testo biblico, uno spirito di conversione alla Misericordia.

I Gruppi (da 6 a 15 persone), possono ritrovarsi sia nei locali parrocchiali, sia in casa di uno degli appartenenti al gruppo. Questi gruppo possono essere istituiti anche a livello diocesano in vista della preparazione al Congresso per approfondire il tema della Misericordia in tutti i suoi aspetti nella vita della Chiesa. La regolarità di questi incontri (con cadenza da stabilire un funzione delle possibilità del gruppo) permette nel tempo di prendere coscienza della Misericordia del Signore che accompagna ciascuno nel cammino quotidiano. Si apprende inoltre a leggere i testi biblici per leggere la propria vita con “occhi misericordiosi” : il cuore viene alimentato da desiderio di compiere atti concreti di misericordia nelle situazioni di ogni giorno.

Preparazione all’incontro per l’animatore del gruppo

Per permettere al gruppo di incontrare Cristo in tutta la sua ricchezza e per evitare delle cattive interpretazioni della Parola sono state create delle schede* e sperimentate da un gruppo in Francia dopo alcuni anni e che vengono messe a disposizione degli animatori. Vi sono al momento due percorsi : “Le Parabole della Misericordia” e “Il Vangelo di San Marco alla luce della Misericordia”. Potrete consultare queste schede disponibili sul fondo di questa pagina in formato in PDF (c’è bisogno di Adobe Acrobate Reader per poterle consultare e stampare). Per poter ottenere altre schede potete contattare ecolmi chez free.fr

*Queste schede sono state preparate tenendo conto delle attuali chiavi di letture della Chiesa e del Catechismo della Chiesa Cattolica.

Svolgimento degli incontri

1/ Lettura del testo

Dopo la lettura del testo ciascuno prova a rispondere alla domanda : “Cosa dice il testo ?”. L’animatore, precedentemente preparatosi per mezzo della scheda, sarà lui stesso a guidare la prima parte.

2/ Entrare in dialogo intimo con il Signore

In un secondo tempo si tratterà di attualizzare e di interiorizzare il passaggio evangelico letto e compreso. L’animatore potrà aiutare la condivisione formulando le seguenti domande : “Che cosa vuole dirmi il Signore attraverso questo testo ?” e “Come Dio esprime il Suo Amore in questo passaggio biblico ?”

3/ Preghiera spontanea conclusiva e proposta di vita

L’incontro può infine concludersi con un momento di preghiera di lode, di intercessione, di scelta o altre risposte che sorgono spontanee in ciascuno della meditazione del passaggio evangelico. L’animatore può anche invitare il gruppo a pregare spontaneamente ponendo la seguente domanda : “Alla fine di questa ricca condivisione che cosa voglio rispondere al Signore ?”.

Si tratta di concludere l’incontro con una preghiera spontanee che inviti a vivere la Misericordia nella quotidianità nei giorni che verranno.

Di seguito un supporto, per un incontro. Disponiamo di altre cinquanta schede. Si vi sembrano utili per prepararvi al Congresso, o semplicemente per condividere il messaggio della Misericordia, potete farne richiesta. Le schede sono stato redatte per tutte le sensibilità della Chiesa. Contatte ecolmi chez free.fr

Documents à télécharger